Dal sito del titolare claudiocaniglia.com: 3 anni di noi… di Zampy

Non posso esimermi da questa ricorrenza peraltro creata e voluta fortemente, anzi lo faccio volentieri e con lo stesso entusiasmo che mi ha portato a creare ZAMPY Superstore per Ancona, la città che mi ha dato i natali!!

Chi mi conosce bene sa che non vivo di passato e penso poco anche al futuro, mi piace stare sul presente, ma le ricorrenze sono una circostanza dove inevitabilmente si finisce per pensare al passato che non c’è più ed al futuro che non c’è ancora e quindi almeno per queste righe provo a “spostarmi” di tempo… :-)

Diciamo anche che lo faccio perché sollecitato da chi condivide con me l’attività ed è stanco di sentire storie non vere in merito, ovvero pochi sanno la VERA STORIA della creazione di “ZAMPY Superstore di Claudio Caniglia Srl Unipersonale”, le motivazioni che mi hanno portato ad aprire questa realtà commerciale nelle immediate vicinanze di quella sempre da me creata e inaugurata il 15 giugno del 2006

Brevemente è presto detta:

Purtroppo nel 2008 ho patito un grave trauma acustico collegato alla medesima attività, peraltro ho evitato di esporre denuncia proprio per salvaguardare l’attività stessa, con postumi invalidanti per sempre e sono stato in balia di soci che mi hanno escluso dall’attività stessa

Documenti alla mano (chiunque voglia vederli può farmene richiesta) nel 2010 mi sono ritrovato senza lavoro, con problemi psico-fisici da post trauma, una famiglia da mantenere ed una villetta regalatami dai miei genitori da manutenere… a ciò vanno aggiunte le chiacchiere messe in giro ad arte secondo le quali avevo lasciato a chi conduceva l’attività in un mare di guai…

Si dà il caso che questo “mare di guai” era un’attività florida che sviluppava oltre 1,5 milioni di euro di fatturato con potenzialità di ulteriore sviluppo anche tramite la creazione di altri negozi e proprio su tali basi e sull’allora ben vivo “spirito di rivalsa” che ho venduto la villetta dove abitavo e con il ricavato sono ripartito da zero…

Nella nuova iniziativa mi ha chiesto di far parte da subito diverso personale della vecchia realtà che aveva ben chiaro quanto accadutomi, ovvero non condividevano il trattamento a dir poco scorretto al quale ero stato sottoposto in un momento di difficoltà fisica e temevano che lo stesso poteva essere anche a loro riservato

Dopo tre anni non si sono ancora placate le chiacchiere che mi vogliono come colui che ha creato un’attività concorrente lasciando i vecchi soci in difficoltà, peraltro nella riunione in cui mi escludevano li avvisavo che avrei ricominciato da zero, ma in risposta rimasi sommerso dal fragore delle loro risate…

Oggi quello “spirito di rivalsa” non mi appartiene più, fors’anche perché la “Claudio Caniglia Srl Unipersonale” è una realtà che va già oltre il fatturato sviluppato con la precedente…

Inoltre il vecchio progetto va avanti e a gennaio 2015 è stato preso in gestione lo ZAMPY Superstore di Bastia Umbra (PG) dalla Soc. Coop. Etruria, proprietaria del marchio ZAMPY, e che mi ha anche chiamato a fargli da consulente proprio per lo sviluppo del marchio stesso

A maggio è stato aperto lo ZAMPY Point in Ancona Centro poi affidato in gestione alla collaboratrice Nicole Balerci ed è di recente l’apertura dello ZAMPY Superstore di Jesi  (AN) anche questo dato in gestione alla collaboratrice Alessandra Sposato, anche lei con un passato nella precedente esperienza da dipendente, poi socia, poi ancora dipendente e poi esclusa…

Questa è la VERA STORIA di ZAMPY Superstore, è la storia di ben 15 ragazzi che fanno parte di un progetto di sviluppo del marchio ZAMPY nella regione Marche per il quale la Soc. Coop. Etruria mi ha concesso l’esclusiva e l’utilizzo in modo gratuito a riconoscenza di quanto fatto fino’ora con il marchio stesso

I Ragazzi dello “ZAMPY TEAM”, come mi piace chiamarli e di cui vado orgoglioso, sono la risorsa più importante che ho, perché credo fermamente da sempre che la differenza la fanno le persone… oramai un prodotto lo trovi ovunque, il prezzo è praticamente allineato dalla concorrenza, anche i negozi possono essere più o meno accoglienti, ma la differenza la fanno gli uomini e le donne che ci lavorano… dei miei ragazzi sono certo che svolgono il proprio lavoro al meglio, con professionalità acquisita dalla formazione specifica continua e da qualità di valori che sono il prerequisito essenziale per far parte dello ZAMPY TEAM, prerequisito che non ho considerato quando nella precedente esperienza ho permesso ad un dipendente di diventare socio…

 Ma il passato è passato ed il futuro deve ancora venire per cui dopo questo “tuffo in altri tempi” godiamoci il presente di questo terzo anniversario dall’apertura dello ZAMPY Superstore di Ancona con tutti i clienti, oltre ottomila, che ci vogliono bene!!

Pazienza se qualcuno continua a parlar male e c’è ancora chi gli crede…!!